Blog
Come usare i Social Network per il tuo e-Commerce

[Infografica] Come usare i Social Media per il tuo e-Commerce

Ecco illustrato in una semplice Infografica come puoi utilizzare i vari Social Media per migliorare le vendite sul tuo negozio e-Commerce.

Per vendere online non puoi limitarti alla realizzazione del sito web, con un sistema di e-commerce, ma devi realizzare una strategia web a 360° gradi, che comprende, tra le altre cose, anche l’uso specifico dei giusti Social Media.

I Social Media infatti rappresentano un grande bacino di utenza, che tramite una buona strategia di social media marketing puoi trasformare in clienti per il tuo negozio online.

Ogni Social Network però è diverso dagli altri, con particolari caratteristiche e peculiarità, ed è quindi importante definire una strategia dedicata per ogni piattaforma.

Ricordati inoltre che non sei obbligato ad iscriverti a tutti i vari Social Media, è molto più importante essere attivo ed efficace su pochi Social Network, che essere invece iscritto a tanti, ma pubblicando raramente ed usandoli in malo modo.

Vediamo quindi quali Social Media puoi sfruttare e come svilupparci una strategia dedicata:

Social Media per il tuo e-Commerce

1. Facebook: fidelizzazione del cliente

Facebook è uno strumento Social talmente potente e completo, che diventa necessario all’interno di qualsiasi strategia web, e quindi anche per quella di un negozio e-commerce.

È quindi molto importante creare una Fan Page del tuo sito, attraverso la quale potrai facilmente portare avanti un’attività di miglioramento del tuo brand e di fidelizzazione dei clienti.

Gli utenti infatti metteranno “mi piace” alla tua pagina dopo aver effettuato degli acquisti da te, oppure se sono già interessati a dei tuoi prodotti. Perciò te non devi far altro che cercare di coltivare questi utenti, con nuovi contenuti di qualità e nuove offerte speciali, per far sì che essi non perdano interesse nei tuoi prodotti, in modo che si ricordino di te quando dovranno fare dei nuovi acquisti online.

Dovrai dunque cercare di alimentare in continuazione la tua pagina Facebook con post unici, riguardanti il tuo settore ed il tuo target di riferimento, cercando di coinvolgere in maniera attiva gli utenti ed infine portarli ad acquistare (nuovamente) sul tuo sito.

Facebook, inoltre, fornisce per le Fan Page la possibilità di inserire una chiamata all’azione (call to action) verso il tuo sito web, scegliendo tra differenti tipi di bottoni, tra cui puoi scegliere il classico “Acquista Ora”, immancabile per un e-commerce, oppure un più classico “Scopri di più”, “Iscriviti” e molti altri.

Infine, un’altra funzione che ti può risultare molto utile, è senza dubbio la creazione di post sponsorizzati tramite il servizio di Facebook Ads a pagamento.

Questa infatti può rappresentare un’enorme fonte di traffico per incrementare gli acquirenti o gli iscritti alla tua Fan Page, oppure per effettuare una strategia di remarketing mirata per gli utenti che in passato hanno già acquistato sul tuo e-commerce.

Torna all’indice

2. Instagram: strategia di visual storytelling

Instagram è uno strumento molto potente, poiché è attualmente, dopo Facebook, il Social Network più usato dagli utenti di tutto il mondo, ed è perfetto per sviluppare una strategia di Visual Storytelling dedicata a migliorare il Brand del tuo negozio online.

Tramite questo canale puoi ad esempio far vedere ai tuoi follower il dietro alle quinte del tuo e-commerce, mostrando le varie fasi di progettazione, di lavorazione e di realizzazione dei prodotti, offrendo una sorta di “contenuti dal backstage” per cercare di far sentire gli utenti più coinvolti con il tuo marchio.

Non dimenticarti di fotografare anche il personale, e non solo i tuoi prodotti, in modo da mostrare il lato umano della tua azienda.

Oltre alle foto, realizza anche dei video, in cui puoi illustrare i tuoi prodotti oppure creare dei preview sulle prossime uscite.

Da non trascurare il fatto che, tramite un account business, puoi realizzare annunci pubblicitari su Instagram, a cui puoi persino associare un bottone per procedere immediatamente all’acquisto del prodotto sponsorizzato. Per maggiori informazioni leggi la pagina ufficiale di Instagram.

Torna all’indice

3. Pinterest: catalogo dei prodotti

Questo Social Network, nonostante non si realmente molto diffuso in Italia, può essere un prezioso alleato per il tuo e-commerce.

Su Pinterest infatti puoi creare un vero e proprio catalogo dei tuoi prodotti, con una visualizzazione molto più immediata e pulita per l’utente, e meno articolata rispetto alla scheda prodotto che devi inevitabilmente inserire sul tuo sito.

Inoltre le tue immagini caricate su Pinterest, possono rappresentare una grande fonte di traffico verso il tuo negozio online, poiché ad ogni foto puoi associare un link diretto al tuo sito web. Ricordati che questi link devono essere inerenti all’immagine e rimandarli alle schede del prodotto, e non rimandare, ad esempio, all’homepage o alla pagina contatti del sito.

È quindi molto importante ottimizzare il tuo account su Pinterest, in modo da migliorare la tua visibilità sul Social Network ed attirare così sempre più potenziali acquirenti.

Acquistare con i Social Network

Infine, se disponi di un account Business, puoi utilizzare anche i “Pin dettagliati”, o cosiddetti “Rich Pins”, e più in particolare i “Product Pins”, che sono dei post specifici per dare maggiori informazioni su dei prodotti in vendita. Questi post speciali fornisco il prezzo la disponibilità ed il rivenditore del prodotto raffigurato nella foto.

Per maggiori informazioni sui “Product Pins” leggi le indicazioni ufficiali di Pinterest.

Al momento, solo negli Stati Uniti sono disponibili anche i “Buyable Pins”, che si contraddistinguono dall’uso del colore blu invece del classico rosso di Pinterest, e che permettono all’utente di acquistare i prodotti direttamente sul Social Network. Per scoprirne di più visita la pagina ufficiale.

Torna all’indice

4. Twitter: networking

Sinceramente Twitter non lo considero un Social molto importante per lo sviluppo di una strategia web per un negozio online, anche se può comunque risultare utile.

Ad esempio, su Twitter è facile fare networking con altri utenti legati al proprio settore, e puoi quindi farti conoscere dal tuo target specifico. Oppure puoi sfruttare la popolarità dei vari Influencer per farti sponsorizzare e conoscere sempre da un numero maggiore di persone.

Anche su Twitter è possibile creare degli specifici annunci pubblicitari per sponsorizzare i tuoi prodotti, ed aggiungere un bottone “Buy Now” per portare l’utente immediatamente all’acquisto.

Purtroppo però questa funzione è disponibile solo sul mercato U.S.A. e funziona unicamente in collaborazione con alcune piattaforme partner di Twitter, come ad esempio Shopify.

Per maggiori informazioni, vedi le indicazioni di Twitter Business.

Torna all’indice

5. Youtube: presentazione e video tutorial sui prodotti

Un’altra fonte di traffico molto importante verso il tuo sito può essere rappresentata da un canale Youtube, poiché infatti in Italia Youtube è considerato come il 3° motore di ricerca più usato, dopo Google e Facebook.

All’interno del tuo canale puoi fornire video di approfondimento sui prodotti in vendita nel tuo negozio. Ad esempio nel caso di oggetti di mobilia e/o design puoi realizzare dei video tutorial sul montaggio fai-da-te dei prodotti, oppure dei video tutorial per illustrare un uso particolare di un oggetto, o addirittura, nel caso di capi di abbigliamento, illustrare come abbinare nel migliore dei modi i vestiti e accessori in vendita nel tuo e-commerce.

Una funzione davvero interessante per gli e-commerce è la possibilità di utilizzo delle “Shopping Cards”, attraverso le quali puoi integrare i tuoi annunci video a pagamento (realizzati tramite Adwords) con delle schede dati dettagliate dei prodotti visualizzati o relativi al video sponsorizzato, e relativo tasto di acquisto.

Per maggiori informazioni sulle “Shopping Cards” leggi le direttive di Google (proprietario di Youtube).

Torna all’indice

Acquisti su e-Commerce da mobile

6. Whatsapp: servizio clienti

Il servizio clienti è un elemento essenziale per tutti i negozi on-line, che fornisce una linea diretta tra acquirente/utente e venditore per la risoluzione di eventuali problematiche e/o dubbi.

Per far ciò sono spesso indicati un numero telefonico (meglio se è un numero verde) a cui è possibile chiamare, oppure un indirizzo e-mail a cui è possibile scrivere.

Ma per rendere più immediato questo servizio però, spesso gli sviluppatori integrano delle chat all’interno del sito stesso mettendo in comunicazione direttamente il gestore dell’e-commerce e l’utente web. Purtroppo però questo strumento non è molto usato, sopratutto perché risulta essere uno strumento sconosciuto agli utenti.

Proprio per questo motivo la scelta migliore che puoi fare è attivare un numero di telefono riservato al servizio clienti raggiungibile unicamente tramite l’app di messaggistica Whatsapp.

Infatti, dato che Whatsapp è uno strumento praticamente usato e conosciuto da tutti, ciò faciliterà il contatto con gli utenti, rendendolo facile ed immediato.

Mi raccomando di segnalare nel migliore dei modi all’interno della pagina dedicata al servizio clienti della possibilità di contattarti tramite Whatsapp.

Torna all’indice

7. Snapchat: diffusione offerte last minute e codici sconto

Snapchat è un’applicazione di messaggistica istantanea particolarmente apprezzata per la possibilità di inviare contenuti che si autodistruggono automaticamente dopo un breve periodo di tempo pre-impostato.

Grazie anche a questa sua peculiarità, la potenza di questo Social Network sta tutta nell’immediatezza con cui gli utenti interagiscono tra loro.

Tutto questo può tornarti molto utile per pubblicare delle speciali offerte last minute oppure dei codici sconto che durano solamente per un breve periodo.

In questo modo imporrai un senso di urgenza all’utente che lo stimolerà a procedere immediatamente all’acquisto, per non farsi sfuggire lo sconto speciale.

Attenzione però: il pubblico di Snapchat è pressoché molto uniforme, cioè comprende quasi interamente (ovvero per oltre l’80%) ragazzi giovani, indicativamente dai 13 ai 30 anni, e inevitabilmente gli utenti più attivi risultano essere appunto quelli più giovani.

Perciò prima di creare un piano di marketing su Snapchat per il tuo e-commerce, studia attentamente il target del tuo negozio online, e se non rientra negli standard di questo Social Media è meglio se lo ignori completamente.

Torna all’indice

 

Di seguito trovi l’infografica che riassume come puoi usare i Social Media per sviluppare la tua strategia web del tuo sito e-Commerce.

Clicca sull’immagine per ingrandirla.

Infografica su come usare i Social Media per il tuo e-Commerce

 

Se vuoi pubblicare questa infografica, di proprietà del sito Cose del Web, ti prego di usare questo codice ottimizzato:

// WP CODE

0
<a href="https://www.cosedelweb.it/infografica-social-media-per-e-commerce/" target="_blank"><img src="https://www.cosedelweb.it/wp-content/uploads/2016/07/infografica-come-usare-social-media-per-e-commerce.png" alt="Infografica su come usare i Social Media per il tuo e-Commerce" width="1600" height="1051" /></a>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi